Itaca

Itaca

 

Se per Itaca volgi il tuo viaggio,

fa voti che ti sia lunga la via,

e colma di vicende e conoscenze.

Non temere i Lestrigoni e i Ciclopi

o Poseidone incollerito: mai

troverai tali mostri sulla via,

se resta il tuo pensiero alto e squisita

è l’emozione che ci tocca il cuore

e il corpo. Né Lestrigoni o Ciclopi

né Poseidone asprigno incontrerai,

se non li rechi dentro, nel tuo cuore,

se non li drizza il cuore innanzi a te.

 

Fa voti che ti sia lunga la via.

E siano tanti i mattini d’estate

che ti vedano entrare (e con che gioia

allegra) in porti sconosciuti prima.

Fa scalo negli empori dei Fenici

per acquistare bella mercanzia,

madrepore e coralli, ebani e ambre,

voluttuosi aromi d’ogni sorta,

quanti più puoi voluttuosi aromi.

Recati in molte città dell’Egitto,

a imparare dai sapienti.

 

Itaca tieni sempre nella mente.

La tua sorte ti segna a quell’approdo.

Ma non precipitare il tuo viaggio.

Meglio che duri molti anni, che vecchio

tu finalmente attracchi all’isoletta,

ricco di quanto guadagnasti in via,

senza aspettare che ti dia ricchezze.

 

Itaca t’ha donato il bel viaggio.

Senza di lei non ti mettevi in via.

Nulla ha da darti più.

 

E se la ritrovi povera, Itaca non t’ha illuso.

Reduce così saggio, così esperto,

avrai capito che vuol dire un’Itaca.

 

Non mi capacito del tempo che scorre, non mi capacito di quanto tu sia perfetta, non mi capacito se veramente mi piaci e sto perdendo la testa per te. Non credo anche perchè sennò non avrei questi dubbi.

La poesia qui sopra è stupenda (me l’hai consigliata tu in vacanza ricordi?) e comunque non mi import affatto se qualcuno pensa che mi piace solo perchè piace anche a lei. Leggetela Rileggetela e rileggetela ancora perchè vi entri nella mente, perchè tutto il vostro animo sia impregnato di tali parole. E’ stupenda e le metafore sono agganciate e costruite in modo perfetto e le parole sono una più bella dell’altra, non è mielosa e forse sono io che sono troppo patetico (vero Anna?) 

Ieri su msn mi sentivo un pò giù forse per aver detto qualche tvb di troppo che forse mi sto illudendo di una cosa che nemmeno io voglio, o forse si, ma sarebbe un rimpiazzo, una scorta, non voglio fare lo stronzo, non credo di esserlo e comunque forse il mio carattere sta cambiando e forse non me ne accorgo nemmeno io. Se penso al vero amore per quanto possa essere vero penso a lei, a te, si proprio a te e forse sei tanto semplice e perfetta che nemmeno te ne accorgi di essere stupenda e che a molti piaci, credo, non mi piaci solo fisicamente e questo credo sia indice di non superficialità ma mi piaci perchè sei particolare e il tuo carattere è veramente strano e difficile da capire (anche se io tutte le ragazze le capisco, si dice che gli uomini le donne non le capiscono invece è una grandissima cazzata le donne si capiscono benissimo e in effetti capisco anche lei solo che non capisco i suoi ragionamenti e con che logica e conseguenza arriva a pensare quello che pensa, so solamente che mi affascini e che il fatto che tu sia così non superficiale e così impegnata solo nello studio da non vedere nessuno ti rende unica. 

Qualsiasi altra sarebbe un rimpiazzo.

Il vostro Mathias

Advertisements

~ di mathias8 su ottobre 8, 2008.

Una Risposta to “Itaca”

  1. Ciao!!
    Grazie mille per essere passato dal blog delle mitiche sisters!!
    E complimenti per la poesia..a tutte noi piace molto Kavafis.. Ma ovviamente mai quanto Lucio Battisti! 😉
    Ciao!
    Le Sorelline.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: